Speciale Mario Lunetta

Un epicedio non previsto

di Giorgio Moio

A ntagonista fino in fondo al tempo tra le piaghe della realtà

R esisti al richiamo delle sirene del frappé al gusto di limone

I llusione non è il sentimento di un poeta non sono buoni i tempi

O ltre la siepe c'è poco da vedere una giostra di burattini e poi il nulla

L 'ora del guerriero cheyenne è emersa dalla polvere allegorica del no

U n risveglio futurista tra facce di vecchia verzura che gioca col bazooka

N egli interstizi di un foglio bianco cancellando la rassegnazione

E lì che un'ombra si fa azzurro crudele programma di mareggiata

T utto è futile tutto è smagliato tutto tremendamente tragico

T utto si muove stando fermo come una brodaglia di pollo

A uspicabile sarebbe rinunciare alla calura dell'estate e della forma

8 luglio 2017