SPECIALE GRAMSCI

MATTARELLA RICORDA GRAMSCI

(ANSA) - ROMA, 27 APR - "A ottant'anni dalla morte, avvenuta con le sofferenze della lunga detenzione patita nel carcere fascista, ricordiamo in Antonio Gramsci un pensatore colto e originale - i cui scritti alimentano tuttora studi, riflessioni, ricerche in ogni parte del mondo - e uno dei Padri della Sinistra italiana". Lo afferma il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione degli 80 anni dalla morte di Antonio Gramsci.

"Le sue battaglie, la sua elaborazione teorica e la sua figura politica hanno contribuito in modo significativo alla fondazione dello Stato democratico e al suo radicamento popolare - si legge in una nota del Quirinale -. La pubblicazione delle Lettere e dei Quaderni del Carcere, e successivamente la ricostruzione dell'intero Epistolario gramsciano, costituisce uno snodo significativo della vicenda politica e culturale del Novecento italiano".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA