Speciale Mario Lunetta

ALLUNETTAGGIO

di Alberto Imbroda

Mario Lunetta è un mondo.

Un pianeta complesso, composto da continenti ed oceani, pianure e montagne, laghi e fiumi: la Prosa e la Poesia, la Critica e la Politica, il Gioco e l'Impegno.

Chi scrive è un esploratore cauto, un osservatore prudente, un astronauta che ha appena messo il piede sulla superficie del pianeta.

Mario si presenta serio, giacca di velluto color camoscio, camicia celeste button down, cravatta rossa a fantasie, sneakers in tono; elegante di un'eleganza innata e non griffata.

Sorride con un sorriso più dolce che amaro, comunque indice di un mondo interiore non desertico.

Parla grave e composto, con una solida ironia - ed autoironia - costantemente sullo sfondo.

Sempre pronto a tirare fuori dal suo borsello nero un mazzetto di penne o un barlume di idea, un vecchio libro o una nuova proposta.

Una burbera gentilezza ne pervade in ogni momento i modi e le parole.

... allunettaggio riuscito: ad una prima occhiata, tastando con circospezione la superficie, il pianeta si presenta adatto all'Uomo, piacevole e ricco di meraviglie.